AUSTRIA | Annullata la quinta edizione del Festival del Cinema italiano a Innsbruck

In seguito alle nuove disposizioni prese dal governo austriaco in merito all’emergenza Coronavirus, che prevedono, tra le altre restrizioni, la chiusura di cinema e teatri, la quinta edizione del Festival del Cinema Italiano ad Innsbruck è stata definitivamente annullata. L’evento verrà proposto nuovamente il prossimo anno, a data da destinarsi.

Ne dà notizia Piero Salituri, presidente dell’Istituto Dante Alighieri ad Innsbruck, ente che organizza il Festival, che in una nota ringrazia la Società Generale Dante Alighieri di Roma, l’Ambasciata d’Italia a Vienna, la Città di Innsbruck e l’ENIT di Vienna, per il loro “prezioso contributo” alla organizzazione della manifestazione. Il presidente ringrazia anche l’Istituto Italiano di Cultura di Vienna e il Consolato Onorario d’Italia a Innsbruck per il patrocinio concesso all’evento, così come tutti gli sponsor e partner “che hanno generosamente sostenuto l’iniziativa”.

La Dante di Innsbruck ringrazia quindi “tutti gli ospiti che avrebbero presenziato all’evento: fra gli altri, il regista italiano Giacomo Campiotti e il regista e attore tirolese Hermann Weiskopf, i quali avrebbero presentato i loro recenti lavori, rispettivamente Liberi di scegliere e Ride Back to Freedom. Due ruote alla ricerca della libertà perduta in tempo di coronavirus”.

La notizia dell’annullamento è stata pubblicata sia sul sito ufficiale del Festival www.cinemaitaliano-innsbruck.com che sulle pagine Instagram e Facebook della Dante Alighieri di Innsbruck, “con la promessa di tornare nel 2021 con un grande evento che riunirà tutti gli appassionati del cinema italiano e della cultura di questo splendido Paese”.

(Visited 4 times, 1 visits today)
Please follow and like us: