CINA | Il 17 gennaio a Guangzhou si inaugura la mostra ’60 anni di made in Italy – I protagonisti dello stile italiano’

Il 17 gennaio si inaugura, presso l’Aeroporto Internazionale Baiyun di Guangzhou, la mostra 60 ANNI DI MADE IN ITALY, sponsorizzata dal Consolato Generale d’Italia a Guangzhou in collaborazione con Citic Port. Si tratta del primo evento nel Sud della Cina per celebrare l’Anno Italo-Cinese della Cultura e del Turismo.

Il progetto espositivo, ideato da Galgano e Tota Associati, con oltre quaranta creazioni di alta moda e Prêt-à-porter, rende omaggio alla genialità e alla conoscenza sartoriale di alcune figure di spicco della moda e del design italiano. I marchi esposti hanno contribuito alla nascita del Made in Italy e sono riusciti a imporre uno stile e un gusto ormai ampiamente riconosciuti in tutto il mondo.

La mostra mette in esposizione modelli di abbigliamento delle migliori case di design italiane tra cui Giorgio Armani, Salvatore Ferragamo, Gucci, Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli, Max Mara, Renato Balestra, Lancetti, Gai Mattiolo, Sorelle Fontana, Valentino, per citarne solo alcuni.

Esemplari rappresentativi di cultura, arte e anima italiana, offerti per tre mesi agli sguardi di amici cinesi e internazionali che, di passaggio in aeroporto, potranno apprezzarne la bellezza senza tempo.

La cornice di questa mostra retrospettiva sarà, infatti, il Terminal 2 dell’Aeroporto di Guangzhou dove ogni anno transitano circa 30 milioni di passeggeri, negli spazi messi a disposizione dal Gruppo Citic Port, di fronte ai controlli di sicurezza dei voli domestici.

I passeggeri in transito potranno godere della vista di alcune spettacolari creazioni indossate da grandi star sui tappeti rossi, sfoggiate alle premiere o agli “Oscar” dalle più famose top model e celebrità, realizzate per indimenticabili personaggi del cinema internazionale.

(Visited 27 times, 1 visits today)