GERMANIA | ‘Il Deutsch Italia’ racconta la storia di Roberta Di Laura, ballerina di Taranto giunta a Colonia

Per la rubrica Media italiani all’estero, Il Deutsch-Italia, giornale italiano in Germania diretto da Alessandro Brogani, racconta oggi la storia di Roberta Di Laura, ballerina di Taranto giunta a Colonia.

“I sognatori li riconosci subito, sono quelli che si siedono vicino al finestrino”. Roberta Di Laura sceglie questa citazione per condividere sul suo profilo Instagram una foto che la ritrae mentre viaggia in autobus verso una nuova avventura. Classe 1992, ballerina professionista ed insegnante di danza classica e moderna, l’artista salentina è costantemente alle prese con l’incastro perfetto di punte, mezze punte e tutù in valigia, presenziando a numerosi eventi nazionali ed internazionali, dove spesso viene insignita anche di prestigiosi premi collegati soprattutto al valore della danza come forma di poesia.

Emirati Arabi, India, Romania, Spagna, Taiwan, Tunisia: sono solo alcune delle coordinate geografiche raggiunte finora dal treno dei sogni di Roberta. Presenza pressoché fissa del Congresso Internazionale di Danza (facendo parte del relativo Consiglio dal 2013, quando aveva solo vent’anni) la danzatrice pugliese negli ultimi anni si è esibita e ha preso parte a molti progetti che si sono svolti in diverse città tedesche come, da ultimo, il “Work Shooting” a cura di Biagio La Cognata, presso il Castello “Kommende Ramersdorf” di Bonn.

Anche la sua città di provenienza, Taranto, ha potuto beneficiare del sodalizio tra Roberta e la Germania: la giovane artista è stata infatti invitata alla presentazione del libro “Ikkos. L’atleta di Taranto” (progetto supportato anche da CONI e FIDAL) di Lorenzo Laporta, durante lo svolgimento degli “Europei di atletica leggera Berlino 2018”, ed è ha collaborato, attraverso il servizio fotografico “Wunderbar Taranto”, con il fotografo tedesco René Bolcz, posando per foto artistiche in cui le bellezze della città dei due mari hanno fatto da sfondo…

» CLICCA QUI E CONTINUA A LEGGERE

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*