GIAPPONE | Martedì 9 luglio Introduzione a “Italian Diaspora Studies”: conferenza di Margherita Ganeri e Toshihide Kurihara

Cosa viene in mente se si parla di emigrati italiani? Forse il film “Il Padrino” e il suo ritratto del mondo della mafia, oppure un piatto di “spaghetti meatball” servito a Little Italy. Tra il XIX e il XX secolo, molti sono emigrati dall’Italia verso non solo il Nord America, ma molti altri Paesi. Anche oggi esistono numerose comunità italiane sparse per il mondo, che ereditano e trasmettono le storie dei loro nonni o bisnonni. In questa conferenza, la professoressa Margherita Ganeri (Universitá della Calabria) parlerà della cultura e della storia degli emigrati italiani. La professoressa Ganeri ha cominciato nel 2014 un progetto chiamato “Italian Diaspora Studies”, in cui collabora con ricercatori provenienti dall’Italia e dall’estero per indagare sulle comunità italiane nel mondo. Interverrà inoltre Toshihide Kurihara, traduttore, che ha seguito con interesse le lezioni della professoressa Ganeri durante il suo studio in Italia. I relatori introdurranno parte della ricca cultura che gli emigrati italiani hanno costruito, in connessione con il tema della letteratura di migrazione.

L’incontro si tiene in italiano e giapponese con traduzione consecutiva.

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura biblioteca.iictokyo@esteri.it
Per prenotare cliccare QUI.

Margherita Ganeri

Professoressa di letteratura italiana contemporanea presso il dipartimento di studi umanistici dell’Università della Calabria. Nel 2014 ha organizzato una conferenza su “Cultura e letteratura degli emigrati italo-americani”. Dopo questa prima esperienza, invita ogni anno ricercatori dalle università del Nord America a tenere delle lezioni. Attualmente, dirige il progetto “Italian Diaspora Studies” e conduce ricerche sulla cultura e la storia degli emigrati italiani sparsi per il mondo. Studiosa anche del romanzo storico italiano, è conosciuta in particolare come specialista dello scrittore di inizio Novecento Federico De Roberto. Tra i suoi saggi più famosi, ricordiamo Il romanzo storico in Italia L’America italiana. Epos e storytelling in Helen Barolini.

Toshihide Kurihara

Nato nel 1983. Traduttore. Dopo la laurea in Integrated Human Studies e la laurea magistrale in Human and Environmental Studies all’università di Kyoto, decide di proseguire gli studi in Italia. Consegue per la seconda volta la laurea magistrale in Filologia presso l’Università della Calabria. Si dedica attivamente a far conoscere in Giappone scrittori legati al tema “L’Italia e i migranti”, come John Fante, Carmine Abate e Amara Lakhous. Nel 2016, la sua traduzione del libro di Carmine Abate Il mosaico del tempo grandeha vinto la seconda edizione del premio per la traduzione Suga Atsuko. Attualmente cura la traduzione comparata de Le Avventure di Pinocchio, pubblicato sulla rivista mensile Mainichi Itariago dell’emittente televisiva NHK.

Il progetto “Italian Diaspora Studies”
Il progetto di ricerca “Italian Diaspora Studies” nasce nel 2014 per volontà di Margherita Ganeri, professoressa presso l’Università della Calabria. A partire dall’Ottocento, un grande numero di italiani è emigrato in vari Paesi del mondo: “Italian Diaspora Studies” vuole studiare le comunità di origini italiane e la loro cultura, e allo stesso tempo mappare la diffusione geografica e temporale di questa “diaspora”. L’Università della Calabria, dove insegna la prof.ssa Ganeri, è l’unica università pubblica in Italia che offre lezioni sulla cultura e la letteratura degli emigrati italoamericani e sta cercando di stabilire una base di ricerca internazionale sul tema dell’emigrazione italiana, in collaborazione con vari istituti di ricerca del Nord America, tra cui il Calandra Italian American Institute di New York. Un tempo terra da cui partirono molti emigranti e oggi in prima linea nelle sfide che l’Europa affronta sul tema immigrati e rifugiati, la Calabria è il luogo ideale per sviluppare questo progetto.

(Visited 10 times, 1 visits today)