CINA | La terza Edizione della Giornata del Design Italiano nel Mondo fa tappa a Chengdu

Si è tenuta mercoledì 20 marzo 2019, presso il Chengdu Museum, la tappa di Chengdu dell’Italian Design Day 2019, evento organizzato dal Consolato Generale d’Italia a Chongqing in collaborazione con il Chengdu Museum.

Giunta alla sua terza edizione, la Giornata del Design Italiano nel Mondo è frutto di un’azione coordinata del Ministero degli affari esteri e del Ministero delle attività culturali e del turismo, con il coinvolgimento di tutti gli attori pubblici e privati che rappresentano il design italiano di qualità, e si svolge come ogni anno in oltre 100 città del mondo con seminari e workshop tenuti da “Ambasciatori del Design Italiano”, tra cui architetti, designer, accademici, imprenditori, critici e comunicatori.

L’edizione di quest’anno, dal tema “Il design e la città del futuro”, indaga su come il design possa intervenire su una realtà complessa ed in costante mutamento come la città contemporanea, fornendo strumenti critici per ripensare alle proprie abitudini e stili di vita e guardare al futuro con rinnovata consapevolezza e sensibilità.

“Tematiche cruciali che abbiamo la preziosa opportunità di affrontare in una città come Chengdu, dinamica metropoli del Sud-ovest che negli ultimi anni ha mostrato i tassi di crescita tra i più elevati a livello nazionale” ha affermato il Vice Console d’Italia a Chongqing Davide Castellani, che ha poi sottolineato il ruolo di partner strategico dell’Italia per la Cina in un’ottica di sviluppo eco-sostenibile del design. “Oltre che per l’originalità e la creatività”, ha detto Castellani, “il design italiano è famoso in tutto il mondo anche per il suo approccio eco-friendly: le aziende italiane costituiscono, infatti, un modello virtuoso a livello internazionale in termini di produzione sostenibile, ridotte emissioni inquinanti e ampio uso di materiali naturali come il legno.”

Il Vice Console di Chongqing ha inoltre ricordato che lo scorso anno la Cina ha importato mobili italiani per un valore di oltre 500 milioni di euro, in crescita dell’8,95% su base annua, dato che rende l’Italia il primo esportatore in Cina davanti a Germania e Francia. Dopo i discorsi ufficiali del Vice Console Castellani e del Direttore del Chengdu Museum Li Mingbin, l’evento è proseguito con il seminario “Materia Assente e Rovina Metafisica”, tenuto dall’Ambasciatore del Design Italiano Edoardo Tresoldi. Scenografo e scultore visionario, nel 2017 Tresoldi è stato inserito da Forbes nella “30 under 30”, la lista che raccoglie i più influenti artisti under-30 di tutta Europa.

Tresoldi ha raggiunto la notorietà internazionale grazie alla sua opera di ricostruzione della Basilica paleocristiana di Siponto, in Puglia. Nel corso del seminario, l’artista italiano ha condiviso con il pubblico il proprio percorso di ricerca artistica, illustrando le sue incredibili creazioni e le intuizioni che sono nate lavorando tra spazio, tempo e architettura.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare l’ufficio stampa del Consolato Generale d’Italia a Chongqing: giuseppe.lagana@esteri.it, valentina.tan@esteri.it, 023/63822033.

(Visited 12 times, 1 visits today)