CINA | Settimana della cucina italiana nel mondo, ecco gli eventi in programma a Chongqing

Lunedì 11 novembre – Il Consolato Generale d’Italia a Chongqing presenta ufficialmente il calendario di eventi ed attività previsti all’interno della propria circoscrizione consolare in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2019.

Nata da un’iniziativa del Governo Italiano, la Settimana della Cucina è portata avanti a livello mondiale dalla rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, arrivando a coinvolgere tutti gli attori pubblici e privati che rappresentano la cucina italiana nel mondo: istituzioni nazionali e regionali, agenzia ICE, ENIT, università, camere di commercio, associazioni di categoria, scuole di cucina, reti dei ristoranti italiani certificati e operatori del settore enogastronomico.

L’iniziativa si integra inoltre con le azioni previste dal Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy, promosso dal Governo al fine di potenziare la distribuzione e la presenza commerciale dei prodotti del vero agroalimentare italiano, nonché con gli obiettivi del Piano Strategico del Turismo 2017-2022, volto a dare rilievo ai territori meno conosciuti all’estero.

Questa quarta edizione, che si tiene dal 18 al 24 novembre 2019, ha come tema principale: “Educazione alimentare: la cultura del gusto”. L’obiettivo è, oltre che promuovere l’agroalimentare italiano nel mondo, quello di rafforzare la consapevolezza dell’importanza del rapporto cibo-salute, in continuità con l’azione che l’Italia conduce in sede multilaterale a sostegno del modello alimentare mediterraneo e delle altre diete tradizionali e salutari.

Nel corso della prima edizione della Settimana sono stati circa 1400 gli eventi tenuti in ben 108 paesi del mondo, un successo bissato nelle successive due edizioni. La Cina, in particolare, si è distinta tra i paesi in cui è stato organizzato il maggior numero di eventi.

Durante l’edizione dello scorso anno, nel Sud-ovest della Cina sono stati realizzati circa 30 eventi tra degustazioni, conferenze e attività promozionali di vario genere.  Quest’anno il programma  del  Consolato  Generale  d’Italia  a  Chongqing include oltre 40 eventi ed attività promozionali di vario genere, alla cui organizzazione hanno contribuito 15 ristoranti e lounge bar, 5 hotel di lusso, 3 gelaterie e il più importante supermercato di Chongqing per prodotti di importazione.

Ad eventi mirati alla divulgazione, si affiancheranno attività interattive come le cooking class, momenti aggregativi di fondamentale importanza per illustrare i procedimenti di preparazione dei principali piatti italiani e gli ingredienti utilizzati, nonchè degustazioni e cooking show.

Molti sono anche i wine tasting, che mirano a promuovere una sempre più ampia conoscenza del vino italiano di eccellenza per migliorarne il posizionamento nel promettente mercato locale.

Determinante sarà il ruolo del web e dei social network, “vetrina” privilegiata per dare massima visibilità alla Settimana della Cucina nonché a tutti gli operatori del settore food&beverage attivi localmente, la cui presenza sul territorio è decisiva per la diffusione dei prodotti eno-gastronomici italiani nel Sud-ovest cinese. Proprio intorno al mondo dei social network ruota uno degli eventi di punta di questa edizione: una cena in compagnia dello staff del Consolato a cui saranno ammessi dei follower selezionati tra i partecipanti ad un web-social contest.

Quest’anno sarà inoltre lanciata per la prima volta l’iniziativa “Il passaporto del gusto italiano”, realizzata in collaborazione con l’Agenzia Nazionale Italiana del Turismo (ENIT), che prevede la distribuzione gratuita di libretti simili a passaporti in cui sono riportati, regione per regione, piatti tipici e vini d’eccellenza del nostro Paese. Nel “passaporto del gusto” sono inoltre elencati i ristoranti, bar e altri locali che aderiscono alla Settimana della Cucina 2019. Recandosi presso ciascuno di tali locali sarà apposto un timbro sul passaporto. Coloro che riusciranno ad ottenere 20 timbri nell’arco di un anno saranno insigniti del titolo di “Ambasciatore della cucina italiana” e parteciperanno all’estrazione di un biglietto aereo Chongqing-Roma messo in palio da Hainan Airlines.

Durante la Settimana della Cucina 2019, infine, nell’account ufficiale Wechat di questo Consolato Generale sarà proposta una rubrica dal titolo: “Storie di cucina italiana”, che raccoglie le esperienze degli operatori del settore F&B impegnati nella promozione della cultura eno-gastronomica italiana nel Sud-ovest della Cina.

Si allega di seguito, per completezza di informazioni, il programma degli eventi che si svolgeranno nella circoscrizione.

Chi fosse interessato a partecipare alle iniziative organizzate può inviare una mail all’indirizzo: chongqing.segreteria@esteri.it.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare l’ufficio stampa del Consolato Generale d’Italia a Chongqing: giuseppe.lagana@esteri.it, 023/63822033.

» IL PROGRAMMA COMPLETO

 

(Visited 18 times, 1 visits today)