INGHILTERRA | Covid 19, un gruppo di ricercatori italiani ha scritto una lettera per condividere le proprie preoccupazioni

La divulgatrice scientifica Mirella Orsi ha pubblicato questo messaggio sul proprio profilo Facebook.

🔵COVID-19:
Un gruppo di ricercatori italiani ha scritto una lettera per condividere le loro preoccupazioni sulla pandemia di COVID-19. L’Italia è attualmente il secondo paese più colpito al mondo; per questo motivo ritengono fondamentale sensibilizzare ulteriormente gli accademici per adottare le contromisure appropriate alla diffusione del Coronavirus. Il messaggio è stato scritto dagli scienziati dell’Associazione Internazionale dei Ricercatori Italiani (#AIRIcerca), comunicazione e la divulgazione in collaborazione con Between Science and Society HUB (BSS-HUB). Sosteniamo tutti la richiesta del Direttore Generale dell’OMS di promuovere prove scientifiche e unità sulla disinformazione e le congetture. Se sei un giornalista e desideri maggiori informazioni contattare Mirella Orsi o Luca Cassetta. Per tutti i miei contatti, si prega di firmare e condividere questo messaggio.
Un ringraziamento speciale a Simon Samaki Osagie per il sostegno a questa iniziativa.

» LEGGI IL MESSAGGIO

 

🔵COVID-19
🇬🇧A group of Italian researchers wrote a letter to share their concerns on the COVID-19 pandemic. Italy is currently the second most affected country worldwide; for this reason, they think it fundamental to raise further awareness amongst academics to take the appropriate countermeasures to the spread of the Coronavirus. The message was written by scientists on behalf of the International Association of Italian Researchers (#AIRIcerca), communication and outreach in collaboration with Between Science and Society HUB (#BSSHUB). We all support the call from the Director-General of WHO to promote scientific evidence and unity over misinformation and conjecture. If you are a journalist and you want more information please contact Mirella Orsi or Luca Casetta.

» READ THE MESSAGE

(Visited 11 times, 1 visits today)