ITALIA | Eleonora Micali porta in Italia ‘Una donna fantasiusa’: l’8 settembre a Matera, il poi 13 e il 15 a Roma

Eleonora Micali, la popolarissima attrice siciliana che vive da anni a New York, è in Italia in questi giorni con i suoi due spettacoli. L’ormai famosissima “Donna fantasiusa” sarà domenica 8 settembre a Matera, presso , con il “Nonologo”.

Appuntamento poi a Roma, con la rassegna teatrale “IL TEATRO CHE NON C’ERA” dedicata al regista, attore e autore Daniele Valmaggi, fondatore, con Sabine Frantellizzi, del Teatro Studio Keiros. La rassegna è promossa dal teatro sotto la direzione artistica del regista Stefano Maria Palmitessa.

» ELEONORA MICALI OFFICIAL

 

Il festival – che sarà incentrato sul tema dal titolo “Ho bisogno di sentimenti” – si pone l’obiettivo di individuare e promuovere il teatro di ricerca, con particolare attenzione, secondo la filosofia degli organizzatori, alle pièces sensibili all’estetica visuale, all’impegno letterario e alla capacità interpretativa, offrendo ai gruppi e ai singoli performer la possibilità di presentare i propri lavori artistici.

Il significato di questo progetto risiede nella volontà di creare un appuntamento annuale dove i gruppi e performer selezionati possano incontrarsi scambiandosi esperienze nel difficile cammino, talvolta molto solitario, della sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi.

La Rassegna sarà inaugurata dall’attrice Eleonora Micali il 13 settembre 2019  con lo spettacolo in prima nazionale: “Una Donna fantasiusa – Un Manhattologo”, sequel del fortunato show, “Una Donna Fantasiusa – Un nonologo”, già rappresentato con successo a New York (10 novembre 2018 alla F.I.A.O. Federation of Italian American Organizations of Brooklyn e il 13 aprile 2019 per l’ARBA SICULA in collaborazione con Fordham University – Lincoln Center) e nel corso del Festival “Malta meets Matera – Matera meets Malta. Quest’ultimo a seguire in scena sempre al Teatro Keiros Il 15 settembre.

Questi testi nati da un’idea e interpretati dall’attrice internazionale Eleonora Micali, scritti e diretti da Stefano Maria Palmitessa, narrano di una storia vera dove l’immaginazione è solo il fondale agli episodi di vita reale narrati in questi brillanti monologhi; anzi “nonologhi” e “manhattologhi” come Palmitessa ama definire i ricordi, le sensazioni, le burle, che la protagonista/attrice riferisce di aver vissuto nella sofferta infanzia accanto alla sua tenerissima nonnina.

“Mi divertivo a inventare storie con protagonisti personaggi che interpretavo, riuscendo a sbalordire familiari e amici trasformati in pubblico vero e proprio”; così la lentinese Eleonora Micali descrive la partenza, arricchita poi dalle esperienze accumulate durante la lunga gavetta di attrice in giro per il mondo fino all’approdo a Manhattan, (da lì il titolo Manhattologo) ricco di esilaranti episodi newyorkesi.

Spettacoli densi anche di trasgressioni letterarie, dovute allo sbalorditivo dominio dell’attrice di numerosi dialetti.

Autentiche sorprendenti performance di un’artista che ha fatto della professionalità del suo lavoro, sfiorando il perfezionismo nella costruzione dei tantissimi personaggi proposti in cinema e in teatro, lo scopo della sua vita.

Prova nell’essersi trasferita a New York per  non accontentarsi di proposte di lavoro in Italia, sebbene stimolanti per la sua carriera e quindi l’aver intrapreso il difficile confronto con l’attuale situazione artistica americana.

“Il Nonologo” dopo Roma sarà riproposto il 6 novembre 2019 a New York presso il Teatro della “Casa Italiana Zerilli – Marimò” inizio della tournée americana che col “Manhattologo” toccherà le principali città e paesi del continente.

» CASA ITALIANA ZERILLI-MARIMO’

 

PROGRAMMA DEL FESTIVAL IL TEATRO CHE NON CERA “HO BISOGNO DI SENTIMENTI”

Direzione artistica:  Stefano Maria Palmitessa.

Il festival è dedicato alla memoria di Daniele Valmaggi: regista, attore e autore, fondatore, con Sabine Frantellizzi, del Teatro Studio Keiros.

La rassegna – promossa dal Teatro Keiros in occasione della 10.a stagione – si avvale della direzione artistica del regista Stefano Maria Palmitessa, ed è incentrato sul tema “HO BISOGNO DI SENTIMENTI”.

Il festival si pone l’obiettivo di individuare e promuovere il teatro di ricerca e la sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi , con particolare attenzione, secondo la filosofia degli organizzatori, alle pièces sensibili all’estetica visuale, all’impegno letterario e alla capacità interpretativa, offrendo ai gruppi teatrali e a singoli performer la possibilità di presentare i propri lavori artistici.

Gli spettacoli in rassegna: Settembre 2019 – giugno 2020

(Visited 75 times, 1 visits today)