ITALIA | Nazionale Under 21, prosegue la preparazione. Dimarco: «Questo gruppo arriverà fino in fondo»

Da oltre un anno Federico Dimarco fa parte del gruppo Under 21. Dopo aver conquistato il secondo posto all’Europeo Under 17 nel 2013, ha partecipato al Mondiale Under 17 negli Emirati Arabi Uniti dove l’Italia viene eliminata agli ottavi, quindi arriva in finale nel 2016 con la maglia dell’Under 19 nell’Europeo di categoria, mettendo a segno ben quattro reti. Il biglietto da visita del difensore del Parma, prima di approdare alla corte di Di Biagio, si completa con la partecipazione nel 2017 al Mondiale Under 20 in Corea del Sud, durante il quale realizza un gol nei quarti di finale e l’Italia ottiene il terzo posto.

L’esperienza internazionale non gli manca. Con l’Under 21 ha già totalizzato otto presenze e un gol. “Questo è un bel gruppo – sottolinea Dimarco – ci conosciamo bene già da 2 anni e molti di noi addirittura dall’Under 15. Stiamo lavorando con impegno in vista della prima sfida contro la Spagna, avvertiamo che c’è la possibilità di vincere l’Europeo però siamo anche consapevoli che le altre nazionali non sono venute qui per fare vacanza. Ci sono squadre come ad esempio la Spagna o l’Inghilterra che sono forti, noi siamo coscienti dei nostri mezzi e faremo di tutto per arrivare fino in fondo e vincerlo”.

A Formello il clima è sereno. Nonostante sia iniziato il conto alla rovescia, il gruppo lavora senza avvertire pressioni: “C’è una pressione positiva – conferma il giocatore – ne parliamo tra di noi, sappiamo di essere un grande gruppo anche grazie a chi si trova ora in nazionale a e ci raggiungerà tra pochi giorni. Sono tutti giocatori forti, ci daranno una grossa mano. Penso a Pellegrini e Chiesa che hanno già fatto un Europeo 2 anni fa o Barella, Kean e Zaniolo che in serie A hanno dimostrato tanto”.

Per la prima volta nella sua storia, l’Italia ospiterà la fase finale del torneo che – giunto alla sua ventunesima edizione – prevede la partecipazione di 12 Nazionali e determinerà l’accesso ai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020. Con cinque titoli vinti (1992, 1994, 1996, 2000 e 2004) su sette finali disputate, gli Azzurrini comandano l’Albo d’Oro. “Spero di essere tra i 23 convocati. Contro la Spagna – sottolinea Dimarco – mi aspetto una bella partita, speriamo di disputare un grande match e di riuscire a partire magari con una vittoria. Il mio obiettivo per questo Europeo, come credo sia anche quello dei miei compagni – è vincere e arrivare comunque nelle prime 4 per dimostrare comunque di essere una grande squadra e raggiungere le Olimpiadi. Personalmente è stato un bell’anno, anche se un brutto infortunio mi ha tenuto fermo. Arrivare con un gruppo compatto alla fase finale di un europeo è un orgoglio per tutti; ho già disputato un mondiale Under 20 e due finali con la 17 e la 19 perdendo in finale, spero quest’anno di riuscire a vincere con la 21”.

Giovedì 6 giugno, entro la mezzanotte, il tecnico azzurro ufficializzerà la lista dei 23 calciatori che prenderanno parte al torneo. Inserita nel Gruppo A, l’Italia disputerà la gara d’esordio contro la Spagna domenica 16 giugno allo Stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna, per poi affrontare nell’ordine la Polonia (mercoledì 19 giugno, ore 21.00 a Bologna) e infine il Belgio (sabato 22 giugno, ore 21.00 a Reggio Emilia).

» SPECIALE UNDER 21

 

L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Alex Meret (Napoli), Lorenzo Montipò (Benevento);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Kevin Bonifazi (Spal), Arturo Calabresi (Bologna), Davide Calabria (Milan), Fabio De Paoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Giuseppe Pezzella (Genoa), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Gaetano Castrovilli (Cremonese), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Spal), Sandro Tonali (Brescia), Luca Valzania (Frosinone);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Patrick Cutrone (Milan), Ferdinando Del Sole (Pescara), Gabriele Moncini (Cittadella), Riccardo Orsolini (Bologna), Riccardo Sottil (Pescara).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle Nazionali Giovanili: Maurizio Viscidi; Allenatore: Luigi Di Biagio; Segretario: Mauro Vladovich; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli, Carmine Nunziata; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Nutrizionista: Cristian Petri; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano, Emiliano Bozzetti. Ufficio squadre nazionali: Manfredi Martino.

Il programma

Sabato 1 giugno 2019
h. 13.30 incontro stampa con un calciatore
h. 16.30 allenamento (aperto ai media per i primi 15’)

Domenica 2 giugno
h. 10.30 allenamento (chiuso)

Lunedì 3 giugno
h. 13.30 incontro stampa con un calciatore
h. 17 allenamento (aperto ai media per i primi 15’)

Martedì 4 giugno
h. 10.30 allenamento (chiuso)
h. 17 allenamento (chiuso)

Mercoledì 5 giugno
h. 10.30 allenamento (chiuso)
h. 13.30 incontro stampa con un calciatore

Giovedì 6 giugno
(Entro le ore 24.00 Ufficializzazione lista dei 23 calciatori convocati per il C.E.)
h. 10.30 allenamento / amichevole (aperto ai media accreditati)

Venerdì 7 giugno
h. 16 incontro stampa con il Tecnico
h. 17 allenamento (aperto ai media per i primi 15’)

Sabato 8 giugno
h. 10.30 allenamento (chiuso)
h. 13 pranzo

A seguire scioglimento raduno e rientro nelle rispettive sedi

Nota di servizio – Accrediti media
Limitatamente al ‘Raduno preliminare’ in programma presso il Centro Sportivo SS Lazio di Formello (RM), è previsto l’accredito dei media sul posto dietro presentazione di tessera professionale Odg / AIPS. Per quanto concerne il ‘Raduno UEFA EURO U-21’ previsto a Casteldebole (BO) a partire dal 10 giugno, l’accesso alle attività media sarà consentito ai soli titolari di accredito rilasciato da UEFA

(Visited 10 times, 1 visits today)