VATICANO | Il libro “Il capitalismo e il sacro” di Luigino Bruni vince il Premio letterario Ambasciatori presso la Santa Sede 2020

Il libro “Il capitalismo e il sacro” di Luigino Bruni, Professore ordinario di Economia politica presso l’Università LUMSA di Roma, ha vinto la prima edizione del Premio letterario degli Ambasciatori presso la Santa Sede 2020. Il libro è pubblicato nella collana “Pagine prime”, edita da Avvenire e da Vita e Pensiero.

Il Premio letterario, nato dall’iniziativa di un folto gruppo di Ambasciatori presso la Santa Sede anche per rendere omaggio alla lingua di Dante e al Paese che ospita le loro ambasciate, è rivolto
ad autori che pubblicano libri in italiano per il grande pubblico su temi relativi alla cultura e ai valori cristiani, alle relazioni tra Chiese cristiane e Stati, alla storia delle Chiese cristiane ed al
dialogo interreligioso.

La giuria – il cui presidente è Jan Tombiński, Ambasciatore dell’Unione Europea presso la Santa Sede, e il vice-presidente Pietro Sebastiani, Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede – ha
proclamato il vincitore dopo aver esaminato 70 libri pubblicati nel 2019. Il libro del Prof. Bruni parla del profondo intreccio tra economia e religione, tra mercato e spirito, approfondendo il tema della presenza della dimensione religiosa dentro la vita economica e sociale. La lettura di questa opera letteraria risulta essere ancora più significativa in questo momento, segnato dall’emergenza sanitaria internazionale, con gravi ripercussioni economiche e sociali, provocata dal Covid-19: l’autore si concentra sulla dimensione umana dell’economia, sul valore del volontariato e sulla vulnerabilità umana, suggerendo un maggior apporto di antropologia e scienze umane nella formazione di economisti e scienziati.

La premiazione del vincitore si terrà a Palazzo Borromeo, sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, in una data che verrà resa nota in un secondo momento. Il presidente e il vice-presidente della giuria ringraziano l’Associazione dei Librai Italiani (ALI), l’Associazione Italiana Editori (AIE), l’Associazione degli Editori Indipendenti (ADEI) e l’Unione Editori e Librai Cattolici Italiani (UELCI) per la loro fattiva collaborazione, oltre alle Case editrici che hanno gentilmente fornito le copie dei libri che hanno partecipato al premio letterario.

Un particolare ringraziamento va infine al Comitato Consultivo – composto da un delegato del Pontificio Consiglio della Cultura, un delegato del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, un
delegato del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, un rappresentante dell’Accademia Europea delle Religioni e da altre personalità di riconosciuta autorità nella promozione della cultura cristiana – per il suo fondamentale supporto offerto alla giuria nella selezione dei libri finalisti.

 

The book “Il capitalismo e il sacro” by Prof. Luigino Bruni wins the Ambassadors to the Holy See Literary Award 2020

The book ” Il capitalismo e il sacro”, by Mr. Luigino Bruni, Full Professor in Economics at the LUMSA University in Rome, won the first edition of the Ambassadors to the Holy See Literary
Award 2020. The book is published in the series “Pagine prime” edited by Avvenire and Vita e Pensiero.

This Literary Award, born from the initiative of a large group of Ambassadors to the Holy See also to pay homage to the language of Dante and the country that hosts their embassies, is aimed at
authors who publish books in Italian for the general public on topics related to Christian culture and values, relations between Christian Churches and States, the history of Christian Churches and
interreligious dialogue.

The jury – whose president is Mr. Jan Tombiński, Ambassador of the European Union to the Holy See, and vice-president is Mr. Pietro Sebastiani, Ambassador of Italy to the Holy See – proclaimed
the winner after reviewing 70 books published in 2019. Prof. Bruni’s book is about the profound intertwining between economy and religion, between market and spirit, deepening the theme of the presence of the religious dimension within economic and social life. Reading this literary work is even more significant at this moment, marked by the international health emergency, with serious economic and social consequences, caused by Covid-19: the author focuses on the human dimension of the economy, on the value of volunteering and on human vulnerability, suggesting a greater contribution of anthropology and human sciences in the training of economists and scientists.

The award ceremony will be held at the Borromeo Palace, seat of the Embassy of Italy to the Holy See, on a date which will be announced at a later time. The president and vice-president of the jury thank the Italian Booksellers Association (Associazione Librai Italiani o ALI), the Italian Publishers Association (Associazione Italiana Editori or AIE), the Association of Independent Publishers (Associazione degli Editori Indipendenti or ADEI) and the Union of Italian Catholic Publishers and Booksellers (Unione Editori e Librai Cattolici Italiani or UELCI) for their effective cooperation, in addition to the publishing houses who kindly provided copies of the books that participated in the literary prize. Lastly, a special thanks to the Advisory Committee – made up of a delegate from the Pontifical Council for Culture, a delegate from the Pontifical Committee for Historical Sciences, a delegate from the Pontifical Council for Interreligious Dialogue, a representative of the European Academy of Religion and other personalities with recognized authority in promoting Christian culture – for its fundamental support offered to the jury in the selection of the finalist books.

(Visited 19 times, 1 visits today)