Luigi Di Biagio, C.T. Italia Under 21 - Foto FIGC

ITALIA | Under 21 verso l’Europeo. Di Biagio: «La squadra è forte, abbiamo l’obbligo di provare a vincere». ASCOLTA L’AUDIO

Tra poco più di una settimana, la Nazionale Under 21 farà il suo esordio al Campionato Europeo, il primo organizzato dall’Italia. Con i cinque titoli vinti sulle spalle, quella azzurra è la nazionale più titolata. E guarda caso domenica (allo stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna ore 21), proprio al debutto, affronterà quella occupa il secondo posto con quattro trofei in bacheca, la Spagna. “So di avere un’ottima nazionale – dichiara il tecnico – una squadra forte, ma conosco anche la formula di questo Europeo e so quali potrebbero essere i rischi. Giochiamo in casa e vedo solo vantaggi: dico che dobbiamo sfruttare questa forza esterna, questo grande entusiasmo. Sono ottimista di natura, tutti ci chiedono di vincere e noi ci proveremo”.

Ufficializzata proprio ieri la lista dei 23 Azzurrini, Di Biagio si è poi soffermato sulle scelte dei convocati e sulla rinuncia forzata all’infortunato Calabria: “Abbiamo perso un elemento di primissima scelta, ma non era nelle condizioni di poter anche solo rischiare. La salute viene prima di tutto, non c’erano le condizioni per provare fino all’ultimo. Questa cosa mi ha un po’ condizionato, in quel ruolo ho anche altri giocatori che mi hanno dato tanto e non sono in ottime condizioni come Adjapong e Depaoli. Ma alla fine sono molto sereno. Se porterò riserve? No, a differenza degli altri anni, non voglio portare ragazzi in esubero, non è una cosa bella. Qualcuno potrebbe tornare con noi in caso di infortunio o forse no: le valutazioni saranno a 360 gradi, se entro il 15 dovesse farsi male qualche giocatore decideremo”.

» L’AUDIO DELLA CONFERENZA STAMPA

 

 

Diversi giocatori convocati da Di Biagio sono ancora impegnati con la Nazionale maggiore, mentre Pinamonti sta disputando il Mondiale Under 20: “Per lui facciamo il punto partita dopo partita – sottolinea – doveva essere già qui dal 29 maggio, ma abbiamo voluto dare una mano all’Under 20 e tra l’altro il ragazzo da capitano ci teneva molto. Speriamo vada in finale, anche se per noi potrebbe essere un problema”.

E poi ci sono i giocatori impegnati in questi giorni con la nazionale maggiore che tra sabato e martedì prossimo giocherà due gare di qualificazione a Euro 2020 contro Grecia e Bosnia Erzegovina: “Dobbiamo valutare anche loro, gente come Kean e Chiesa. Tra gli attaccanti e io sono rimasto con Cutrone – prosegue Di Biagio – bisogna bilanciare tutto quanto, ogni sei ore i programmi potrebbero cambiare, siamo in continuo contatto con i vari staff. Piuttosto mi spiace molto per Luca Pellegrini: doveva essere con noi come Pinamonti, ha giocato tanto quest’anno in Serie A, ma avere due ragazzi in arrivo a metà mese poteva essere un problema”.

Dunque prosegue alla giornata la marcia di avvicinamento alla gara con la Spagna che Di Biagio considera “una nazionale con ottimi giocatori; ma anche noi siamo molto forti e non credo siano così contenti di affrontarci”.

E ancora: “Qui a Formello la preparazione è stata buona, stiamo recuperando dei giocatori che non erano al top. Poi le partite ci diranno se abbiamo fatto le cose giuste. Nel biennio di amichevoli ci è mancata qualche vittoria, ma le prestazioni sono state fatte e abbiamo anche portato 8-10 giocatori in nazionale A: questa è la vittoria più grande, ci hanno chiesto di rilanciare il calcio giovanile e noi stiamo facendo molto di più di quello che potevamo. Manca la ciliegina sulla torta, l’ultimo pezzettino: speriamo di vincere con Under 21, Under 20 e Under 19, comunque il percorso fatto è la cosa più importante”.

La squadra azzurra sosterrà domani l’ultimo allenamento prima di usufruire di una piccola vacanza. Conclusa la prima fase di preparazione, il raduno europeo inizierà lunedì a Bologna, scelta quale sede per tutta la durata del Campionato Europeo, e si allenerà presso il Centro Tecnico del Bologna FC intitolato a ‘Niccolò Galli’ a Casteldebole.

Inserita nel Gruppo A, l’Italia disputerà la gara d’esordio affrontando la Spagna domenica 16 giugno allo Stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna (ore 21), per poi affrontare nell’ordine la Polonia (mercoledì 19 giugno – ore 21.00 a Bologna) e infine il Belgio (sabato 22 giugno – ore 21.00 a Reggio Emilia). Tutte le gare degli Azzurrini saranno trasmesse in diretta su Rai1.

Elenco dei convocati per l’Europeo

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Alex Meret (Napoli), Lorenzo Montipò (Benevento);

Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Kevin Bonifazi (Spal), Arturo Calabresi (Bologna), Federico Dimarco (Parma), Gianluca Mancini (Atalanta), Giuseppe Pezzella (Genoa), Filippo Romagna (Cagliari);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Spal), Lorenzo Pellegrini (Roma), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Federico Chiesa (Fiorentina), Patrick Cutrone (Milan), Moise Bioty Kean (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Andrea Pinamonti (Frosinone).

Staff – Allenatore: Luigi Di Biagio. Capo delegazione: Massimo Ambrosini; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle Nazionali Giovanili: Maurizio Viscidi; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti allenatore: Massimo Mutarelli, Carmine Nunziata; Preparatori atletici: Vito Azzone, Marco Montini; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon e Antonio Gagliardi; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Nutrizionista: Cristian Petri; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano, Emiliano Bozzetti. Ufficio squadre nazionali: Manfredi Martino. Ufficio Stampa: Alessandro Salerno.

Il programma

Venerdì 7 giugno
h. 13.40 incontro stampa con il Tecnico
h. 17 allenamento (aperto ai media per i primi 15’)

Sabato 8 giugno
h. 10.30 allenamento (chiuso)
h. 13 pranzo

A seguire scioglimento raduno e rientro nelle rispettive sedi

Nota di servizio – Accrediti media
Limitatamente al ‘Raduno preliminare’ in programma presso il Centro Sportivo SS Lazio di Formello (RM), è previsto l’accredito dei media sul posto dietro presentazione di tessera professionale Odg / AIPS. Per quanto concerne il ‘Raduno UEFA EURO U-21’ previsto a Casteldebole (BO) a partire dal 10 giugno, l’accesso alle attività media sarà consentito ai soli titolari di accredito rilasciato da UEFA

Programma Fase Finale Campionato Europeo Under 21
lunedì 10 giugno 2019
Raduno entro le ore 12.00 presso l’Admiral Park Hotel – Bologna
h. 16.15 incontro stampa con un calciatore presso Isokinetic di Castedebole
h. 17.00 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto al pubblico)

martedì 11 giugno 2019
h. 10.00 allenamento (chiuso)
h. 16.15 incontro stampa con un calciatore presso Isokinetic di Castedebole
h. 17.00 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)

mercoledì 12 giugno 2019
h. 11.00 Foto Ufficiale presso c.s. Casteldebole
h. 18.00 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)

giovedì 13 giugno 2019
h. 10.00 allenamento (chiuso)
h. 16.15 incontro stampa con 2 calciatori presso Isokinetic di Castedebole
h. 17.00 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)

venerdì 14 giugno 2019
h. 10.30 allenamento (chiuso)
h. 13.30 incontro in hotel con UEFA. COM (intervista in esclusiva Di Biagio e calciatore)

sabato 15 giugno 2019
h. 17.00 conferenza stampa UEFA presso Stadio “Dall’Ara”
h. 17.30 rifinitura MD-1 presso “Dall’Ara” di Bologna (aperto i primi 15 minuti)

domenica 16 giugno 2019
h..21.00 ITALIA – SPAGNA presso lo Stadio “Dall’Ara” di Bologna
a seguire conferenza stampa post gara

lunedì 17 giugno 2019
h. 16.30 incontro stampa con un calciatore presso Isokinetic di Castedebole
h. 17.30 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)

martedì 18 giugno 2019
h. 15.30 conferenza stampa UEFA presso Stadio “Dall’Ara”
h. 17.30 rifinitura MD-1 Casteldebole (aperto i primi 15 minuti, con possibile anticipo della seduta alle h.10.45)

mercoledì 19 giugno 2019
h. 21.00 ITALIA – POLONIA presso lo Stadio “Dall’Ara” di Bologna
a seguire conferenza stampa post gara

giovedì 20 giugno 2019
h. 16.30 incontro stampa con un calciatore presso Isokinetic di Castedebole
h. 17.30 allenamento presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)

venerdì 21 giugno 2019
h. 10.45 rifinitura MD-1 presso c.s. Casteldebole (aperto i primi 15 minuti)
h. 18.00 trasferimento per Stadio “Città del Tricolore”
h. 19.15 walk around presso Stadio “Città del Tricolore”
a seguire trasferimento presso Hotel Boiardo
h. 19.30 conferenza stampa UEFA Stadio “Città del Tricolore”

sabato 22 giugno 2019
h..21.00 BELGIO – ITALIA presso lo Stadio “Città del Tricolore” di Reggio Emilia
a seguire conferenza stampa post gara, trasferimento a Bologna

sabato 23 giugno 2019
in caso di eliminazione rientro presso le rispettive sedi

Semifinali
27 giugno con modalità comunicate successivamente dalla UEFA;

Eventuale Olimpic Play-Off
28 giugno h. 21.00 a Cesena

Finale Campionato Europeo 30 giugno 2019
h. 20.45 Stadio Friuli di Udine

(Visited 13 times, 1 visits today)