RUSSIA | Dal 18 al 29 novembre a Mosca si terrà il Festival del cinema italiano R.I.F.F.

L’apertura del festival si terrà nella sala grande del centro cinematografico “KARO 11 OKTJABR’”. Gli spettatori potranno vedere la commedia “Odio l’estate”. È l’undicesimo film del trio comico italiano di Aldo, Giovanni e Giacomo (Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti). Questo trio favoloso ha o ottenuto il Premio Vittorio De Sica (per il cinema italiano) e il Premio Città di Sanremo “per i 25 anni di carriera”.

Orario e biglietti: https://karofilm.ru/art?&event=616

Una giuria professionale guarderà insieme agli spettatori tutti i film del RIFF. Sarà composta da un regista, uno sceneggiatore, dalla poetessa Tatiana Daniliants, dallo storico del cinema e curatore presso la Scuola del cinema di Mosca Vsevolod Korshunov e dal critico cinematografico Daria Mitina. Durante la chiusura del festival verrà assegnato il premio della giuria “Il tappeto rosso del RIFF” creato dal celebre artista Marco Bravura.

Come da tradizione la commedia sarà al centro del programma. Per la prima volta in Russia verrà proiettata la commedia “Il primo Natale” dei noti comici italiani Salvo Ficarra e Valentino Picone che ha vinto il premio “Davide di Donatello” (David dello Spettatore) e ha sbancato al botteghino in Italia.

In prima visione vi saranno anche “Hammamet” di Gianni Amelio sull’ultimo anno di vita di Bettino Craxi, che ha portato Pierfrancesco Favino al trionfo: ha ricevuto il Globo d’Oro d’Italia, il Nastro d’Argento ed altri premi importanti.

Tra i film in concorso vi è l’opera “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino, ”Il grande passo” di Antoni Padovan con Giuseppe Battiston e Stefano Fresi, il dramma “Il ladro di giorni” di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, la commedia “Figli” di Giuseppe Bonito con Valerio Mastrandrea ed il film della Mostra del Cinema di Venezia 2020 “I predatori” di Pietro Castellito, commedie “Il colpo del cane” di Fulvio Risuleo e “La Befana viene di notte” di Michele Soave, “Uno di famiglia” di Alessio Maria Federici, il film drammatico “La Befana vien di notte” di Edoardo De Angelis e altri.

Agli ammiratori di Marco Giallini (Perfetti sconosciuti) consigliamo di guardare il dramma “Villetta con ospiti” di Ivano De Matteo che racconta un episodio della vita di una famiglia borghese.

La parte documentaria è presentata dal film “L’ultimo uomo che dipinse il cinema” di Valter Bencini è un viaggio favoloso nel mondo di Renato Casaro, uno degli illustratori di grande talento che ha creato numerosi manifesti e locandine. Il documentario è creato con la partecipazione di Terence Hill, Carlo Verdone, Dario Argento e tanti altri artisti e cineasti che raccontano della loro collaborazione creativa con Casaro. Un altro documentario da non perdere è “Raffaello. Il genio sensibile” che ci permette di rivivere la vita del grande genio rinascimentale e sentire i commenti di storici d’arte, restauratori e altri numerosi esperti tra cui anche Achile Bonito Oliva, noto critico d’arte.

Nel 2020 viene celebrato in tutto il mondo il centenario dalla nascita di Federico Fellini. In questa occasione di si terranno le proiezioni di due opere di Federico Fellini, “I Vitelloni”, uno dei primi film del Maestro che ha ottenuto fama mondiale, e “La voce della Luna”, l’ultima opera di Fellini con un giovannissimo Roberto Begnini.

Il programma del festival RIFF, il cui scopo è far conoscere al pubblico russo il meglio del cinema italiano, prevede circa 20 film: tra commedie e drammi, film leader al box office e opere di giovani registi, ancora poco noti in Russia, documentari e cortometraggi. Questa iniziativa su vasta scala viene organizzata sotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca.  La traduzione dei film “La voce della Luna”, “I Vitelloni”, “Il primo Natale” e “Odio l’estate” è stata realizzata grazie ad un contributo del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale  italiano.

Le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli in lingua russa. Dopo Mosca il festival si terrà a Novosibirsk e Rostov-sul-Don (dal 20 novembre), a San Pietroburgo (dal 3 dicembre) e nel 2021 in oltre 20 città della Russia.

Per accreditarsi: 

Valeria Davydova, +7 (968) 541-60-95, media@pilotkino.ru

Comitato organizzativo del RIFF:

www.riff-russia.ru
fest@riff-russia.ru
+7 (903) 100 22 60

RIFF на FB: @riff.russia
RIFF в ВК: @riff.russia
Инстаграм: @italcinema

(Visited 5 times, 1 visits today)
Please follow and like us: