STATI UNITI | Un successone la decima edizione degli ‘Italian Movie Award’ a New York

Si è tenuta lunedì 10 dicembre al Paley Center For Media di Manhattan, New York, la decima edizione degli Italian Movie Award – International Film Festival, un festival cinematografico internazionale che ha celebrato il suo decimo compleanno a Pompei dal 29 luglio al 6 agosto scorso per poi concludersi appunto con la cerimonia di premiazione lunedì 10 dicembre negli States.

Proiezioni di film, doc e corti, rassegne, mostre, e la V° edizione del Italian Movie Master, percorso formativo cinematografico, gratuito per  100 studenti . Infine la rassegna “Aspettando il Festival” e una retrospettiva dedicata al premio Oscar Denzel Washington.

Presidente e Direttore Artistico del festival il regista Carlo Fumo. Tema dell’edizione 2018: il futuro. A condurre, Luca Abete con Diana del Bufalo, con un incontro esclusivo con il regista Paolo Genovese.

Tra i premiati, Salvatore Esposito, molto noto negli States col personaggio di Genny Savastano in Gomorra, e Francesca Chillemi. Tra i premi, spicca quello all’attore del film“Sulla Mia Pelle” Alessandro Borghi.

Dalla sua nascita il festival vanta oltre 181.572 presenze certificate in84 giorni totali di eventi in 25 location in Italia e all’estero. Ad oggi si sono iscritte circa 4.500 opere di cui oltre 280 selezionate e proiettate nelle rispettive categorie.

Carlo Fumo, fondatore e attuale presidente, ebbe l’idea di un festival cinematografico internazionale che potesse valorizzare un patrimonio culturale, storico e turistico unico come quello italiano. Non un semplice festival/evento, ma un vero e proprio network di giovani professionisti in grado di realizzare opere audiovisive, diffondere la cultura cinematografica attraverso proiezioni di opere provenienti da tutto il mondo, attrarre investimenti garantendo la presenza di grandi personalità del mondo del cinema e preparare i giovani attraverso la creazione di master e workshop di alta formazione.

Oggi l’IMA vede la partnership di Plural + Youth Video Festival organizzato dalle Nazioni Unite e in particolare da UNAOC (United Nation Alliance Of Civilization), e dello SHRO (Sbarro Health Research Organization) diretto dal Prof. Antonio Giordano. Un evento questo, organizzato con la preziosa collaborazione anche della Tooslik Communication NYC di Tony Minervini e della Sunshine Production di Roma. 

» SITO UFFICIALE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*